TAVOLI PERMANENTI

#FUTUROCONCRETO

Quattro tavoli tematici permanenti aperti alla partecipazione di tutti i cittadini per definire i contenuti del programma e un nuovo modello di co-governance tra cittadini e amministrazione.

progettazione partecipata80%
80%

SPOLETO E IL TERRITORIO

Nel prossimo decennio arriveranno a Spoleto oltre 150 milioni di euro (tra fondi PNRR e Ricostruzione) finalizzati al restauro o recupero di beni immobiliari pubblici. L’utilizzo di questi fondi è una grande risorsa per il comune ma, se condotta senza un coinvolgimento della popolazione, rischia solo di incrementare i già numerosi volumi vuoti di proprietà comunale.

  • RIGENERAZIONE URBANA
  • INFRASTRUTTURE
  • TERRITORIO
  • SERVIZI DI PROSSIMITÀ

QUALITÀ DELLA VITA

Il 30% delle persone che abitano nel territorio del distretto socio-sanitario di Spoleto ha più di 65 anni e tra questi un numero sempre crescente di ultra 80enni. Il 40% del comune di Spoleto ha almeno una patologia cronica. È la parte di comunità più fragile e necessita di una programmazione appropriata insieme alla promozione di una nuova cultura degli stili di vita e della cura della persona.

  • SALUTE PUBBLICA
  • COESIONE SOCIALE
  • SPORT
  • FAMIGLIA

CULTURA E INNOVAZIONE

La pandemia ha certamente colpito i centri nevralgici della produzione culturale del nostro Paese: le scuole, i musei, i teatri. Allo stesso tempo ha avuto il merito di valorizzare una straordinaria capacità di adattamento e di responsabilità delle nuove generazioni. Al Comune spetta il compito di sostenere la scuola e il sistema di offerta culturale della città come promotore e aggregatore di eccellenza con spazi aperti, inclusivi e propositivi.

  • ARTE
  • ISTRUZIONE E FORMAZIONE
  • TURISMO
  • FESTIVAL DEI DUE MONDI

CRESCITA E SOSTENIBILITÀ

Con la dotazione finanziaria e le linee di intervento previste dal PNRR Umbria abbiamo un’opportunità straordinaria per rispondere al declino dei settori produttivi nelle aree di crisi in cui ricade anche il nostro Comune. Oggi abbiamo strumenti operativi e vocazioni locali per rilanciare l’economia del nostro territorio in totale sintonia con gli obiettivi di transizione ecologica.

  • AGROALIMENTARE
  • TURISMO LENTO
  • ECONOMIA CIRCOLARE
  • QUALITÀ DEL LAVORO


    Menu